Il sito propone una serie di considerazioni e approfondimenti riguardanti il mondo dei preventivi assicurativi e in particolar modo sulla gestione dei sinistri. Il tutto con l’attenzione rivolta verso il consumatore finale.

Chi utilizza quotidianamente l’automobile o la moto nel traffico cittadino, oppure viaggia spesso, sa che il pericolo di essere coinvolti in un incidente è purtroppo una costante. Basta davvero poco per mettere a repentaglio la propria sicurezza o quella degli altri, anche se ci si ritiene guidatori esperti, pertanto la raccomandazione è di prestare la massima attenzione quando si guida proprio per limitare il rischio di sinistri.

Comunemente conosciuta come colpo di frusta, la distorsione del rachide cervicale è ancora oggi uno dei più diffusi traumi riportati a seguito di un tamponamento automobilistico, o di  cadute improvvise come nel caso di una scivolata. Si tratta di un movimento repentino della testa che si protende verso la schiena in modo innaturale (ipertensione)  per poi ricadere in avanti verso il petto (iperflessione) producendo un forte stress alla muscolatura cervicale.

Quando assicuriamo la nostra auto con una polizza RCA tuteliamo il veicolo stesso, i trasportati e i terzi nel caso di un incidente da noi causato. Da questa copertura però resta escluso il conducente stesso, che se riporta danni fisici, non ha diritto ad alcun risarcimento. Per ovviare a questo problema ed estendere la garanzia in caso di infortunio a chi è al volante, è possibile integrare alla classica polizza anche quella accessoria per Infortuni al conducente.

Tramite una circolare il 23 marzo 2016 il Ministero dell’Interno, rende note le disposizioni di legge sul reato di omicidio stradale. Con gli articoli 589-bis, 589-ter, 590-bis, 590-ter e 590-quater della legge 41 del 23 marzo 2016, si rende ufficiale l'introduzione del nuovo reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali sul Codice Penale.

La constatazione amichevole di incidente, meglio conosciuta con il nome di modulo blu, è il documento con il quale è possibile effettuare la denuncia di un sinistro nell’assicurazione obbligatoria RC Auto.

Opportunità

  • Assicurazione auto in Svizzera: ecco come funziona da quelle parti

    Sono sempre di più gli automobilisti che nel tentativo di risparmiare guardano all'estero per l'assicurazione delle propria auto. Le mete più gettonate sono la Francia e la Germania, ma una buona idea potrebbe essere rivolgersi anche alla Svizzera: nonostante in molti ritengono che possa essere una idea stravagante, sappiamo tutti che non è esattamente un paese economico, in realtà può rivelarsi una buona intuizione.

     
  • Cattolica assicurazioni preventivo: segui questa guida!

    Diverse compagnie d’assicurazione sono sbarcate sul web liberalizzando il mercato e portando di conseguenza un ventaglio di offerte molto più ampio per i clienti. Ottenere un preventivo on line è molto semplice grazie alla semplicità delle procedure e alla facilità del sistema da usare.

Glossario

  • Assicurazione auto all'estero: viaggiare in Europa

    Quando si parla di assicurazione auto all’estero, il concetto può essere riferito a due aspetti: viaggiare in Europa sapendo se la propria copertura assicurativa Rc Auto è valida e immatricolare all’estero la propria vettura

     
  • Permuta delle auto usate: auto a costo zero!

    Vorresti cambiare auto ma le tue condizioni economiche non te lo permettono? Tuo figlio ha finalmente preso la patente e desidera avere una macchina con la quale fare esperienza? Grazie alla permuta delle auto usate puoi permetterti di cambiare auto a costo zero.

Copyright © 2015 - All rights reserved - Powered by ElaMedia Group - Partita IVA 12238581008 - Chi siamo - Norme della Privacy